Amava il vino fin dall’infanzia. Amava la forma delle bottiglie e, naturalmente, i nomi romantici e le immagini delle belle case padronali sulle etichette, il legame con i fiumi e le colline, con i climi e le annate calde e la gamma di conoscenze e di esperienze consentite dall’infinita varietà dei vini. Ma ciò che amava di più era il sapore di pesca e di terra, di caprifoglio e di lampone, di spezie e di cedro, di ciottoli, di tartufi e foglie di tabacco; e la felicità, l’estasi quieta che si diffonde nel cuore, nelle membra e nella mente. Sybille Bedford

Sabato 20 maggio, dalle 11 alle 13. Degustazione gratuita

Riesling, il fascino della longevità. Wachau e Palatinato a confronto

Il Riesling è considerato tra i vini bianchi più longevi al mondo, in grado di reggere invecchiamenti anche di 20 o 30 anni, anzi, talvolta è dopo questo lasso di tempo che si esprimono al meglio. Con il riesling rivaleggiano, in questa speciale classifica, i bianchi di Borgogna, i Gewurztraminer o Pinot Gris Alsaziani, i Verdicchi marchigiani, i Soave, la Vernaccia di San Gimignano o qualche bianco fatto secondo lo stile borgognone come il Cervaro della Sala. Ma senza arrivare a invecchiamenti estremi, molti vini bianchi esprimono fascino e maturità solo dopo alcuni anni di affinamento. In Italia, purtroppo, persiste il pregiudizio, ingenerato da decenni di invasione di vinelli industriali, che i bianchi debbano essere bevuti solo giovani e leggeri.

Non passa giorno, in enoteca, che non dobbiamo spiegare questa cosa a qualche amico quando legge l’annata: 2015? Ma è vecchio! 

Questo sabato, allora, vogliamo mettervi alla prova facendovi assaggiare due riesling di qualche anno che avevamo già provato da giovani, provenienti da due zone dove si producono, appunto, vini di grande longevità grazie ad un elemento fondamentale che è l’acidità.

Riesling Federspiel Ried Steiger Trocken 2013 Josef Fischer. La zona  è la Wachau, una valle bellissima, a nord-ovest di Vienna con vigneti su spettacolari terrazzamenti che guardano il lento scorrere del Danubio. Il Riesling Steiger ha colore giallo brillante con sfumature verdoline. Profumi di frutta a nocciolo uniti a note di pietra, di buccia d’arancia e idrocarburi. Al palato presenta una acidità agrumata ben equilibrata che si intromette tra la sapidità e le note minerali. Vino dalle ottime potenzialità di invecchiamento. Ottimo come aperitivo, con frutti di mare, piatti della cucina orientale.

Pfalz Forster Musenhang Riesling Kabinett Feinherb 2012 Margarethenhof. Siamo nel Pfalz (Palatinato) una delle sottozone del bacino vinicolo che si espande lungo il Reno. Il Riesling Musenhang è un Feinherb (quasi intraducibile, ma “agrodolce” rende l’idea, comunque contrapposto a trocken che significa secco) cresce sul terriccio sabbioso ad alto contenuto di calcio. Delicato ma corposo, vivace e ricco di estratti. Profumi fini di agrumi ed idrocarburi, al palato è pieno e sontuoso, con una acidità che bilancia una dolcezza delicata di frutta fresca. Bianco da aperitivo, ottimo con piatti di pesce sapidi, frutti di mare crudi, piatti speziati delle cucine orientali.

Come sempre, in abbinamento alcune specialità dal nostro banco gastronomia.

Ti aspettiamo!

Come ogni sabato, in occasione della degustazione, ai partecipanti sarà riservata una promozione eccezionale ed irripetibile sui vini in degustazione:

Solo per la giornata di Sabato 20 maggio 2017:

Riesling Federspiel Ried Steiger Trocken 2013 Josef Fischer 14,00 invece di € 16,50                                                                         

Pfalz Forster Musenhang Riesling Kabinett Feinherb 2012 Margarethenhof 13,00 invece di € 15,30

Altre news