Amava il vino fin dall’infanzia. Amava la forma delle bottiglie e, naturalmente, i nomi romantici e le immagini delle belle case padronali sulle etichette, il legame con i fiumi e le colline, con i climi e le annate calde e la gamma di conoscenze e di esperienze consentite dall’infinita varietà dei vini. Ma ciò che amava di più era il sapore di pesca e di terra, di caprifoglio e di lampone, di spezie e di cedro, di ciottoli, di tartufi e foglie di tabacco; e la felicità, l’estasi quieta che si diffonde nel cuore, nelle membra e nella mente. Sybille Bedford

Sabato 20 ottobre 2018, dalle ore 11 alle ore 13

Il nostro Piano B: i vini australiani di Plan B

Questa settimana andiamo dall’altra parte del globo, in Australia. I vini australiani dell’azienda Plan B! sono infatti l’ultima new entry delle nostre importazioni dirette.

L’Australia si è affacciata da pochi decenni, con crescente successo, sui mercati internazionali del vino, ma la presenza della vite e della produzione vinicola risale a più di due secoli addietro.

La coltivazione della vite è concentrata quasi esclusivamente nelle regioni del Sud, i vitigni coltivati sono, ovviamente, quelli provenienti dall’Europa e, dato che pochi conoscono, l’Australia è l’ottavo produttore al mondo di vino. I vini australiani sono in genere caratterizzati da uno stile moderno, senza schemi. Non avendo grandi tradizioni da rispettare i produttori si impegnano in sperimentazioni anche estreme, uso di tecnologie avanzate, blend e uvaggi di ogni tipo.

L’azienda che abbiamo scelto si chiama Plan B! Wines è una joint venture tra Terry Chellappah, consulente del vino e musicista, Bill Crappsley, un enologo veterano e Andrew Blythe “diplomatico del vino”. L’area di produzione è la Western Australia, precisamente Margaret River e Frankland River, a 4 ore di macchina a sud di Perth (così si esprimono le distanze in Australia). I vitigni coltivati vanno dallo Chardonnay allo Shiraz, dal Tempranillo al Cabernet Sauvignon, dal Viognier al Sangiovese, dal Riesling al Mourvedre. Anche in cantina si utilizzano tecniche evolute ed insolite come quella di far rifermentare le fecce di un’uva bianca per conferire profumi ad un vino rosso. 

Queste le parole con cui Plan B si presenta:

I nostri vini sono fonte d'ispirazione ovunque le brave persone si riuniscano attorno al tavolo, in cucina o al bar per raccontare storie inverosimili mentre altri guardano increduli. Dove si rompono le basi scientifiche, vengono scritti capolavori letterari e orchestrati grandi spartiti musicali. Tutto su un bicchiere o due di vino di Plan B!  Come sempre, il nostro impegno ed il lavoro della nostra vita è produrre e proporre ii nostri vini liberi, senza influenze imposte dalle grandi aziende.

Due i vini che assaggeremo sabato, un bianco ed un rosso di grande espressività:

Margaret River Chardonnay 2015. Questo è uno Chardonnay fermentato e stagionato dalla meravigliosa regione di Margaret River in Australia Occidentale. Margaret River è famosa in tutto il mondo per la produzione di eccellenti Chardonnay belli, eleganti e lunghi. Provenienti dalla sub-regione Wallcliffe nella parte più fredda del distretto e imbottigliati, mentre sono ancora freschi e vivaci. Maturazione in botte per 10 mesi in barriques francesi per il 14% nuove e l’86% usate. Lo Chardonnay è il re indiscusso dei bianchi e detiene la carta vincente. Il Re è nervoso ed elegante, con un accento minerale e spina dorsale di acidità agrumata. Il mantello di velluto, il volto cremoso e la risolutezza d'acciaio, è tutto lì in una perfetta giustapposizione strutturale.

Western Australia Cabernet Sauvignon/Sangiovese 2016. Il Cabernet Sauvignon proviene dalla splendida valle di Ferguson a Geographe, a 220 metri di altitudine, da pendii profondi ghiaiosi e argillosi esposti a nord-ovest. Un'attenta gestione della chioma permette anche la maturazione fisiologica della frutta e delle bucce. Raccolto fresco e pigiato in tini di fermentazione aperti, lasciato sulle bucce per 10 giorni. Il Sangiovese proviene da Carbanup sul fiume Margaret. Il frutto viene delicatamente schiacciato con una pompa corta per gestire meglio i tannini. Non chiarificato. Matura per 18 mesi in rovere francese nuovo e usato. Un vino per un lungo percorso, una vera Gran Turismo. Ribes nero, prugna fresca, alloro, cuoio e spezie, tannino di foglie di pomodoro a fare da sfondo, una bella struttura di medio corpo e acidità croccante.

Come sempre ad accompagnare i vini, alcune specialità dal nostro banco gastronomia.

Ti aspettiamo!

Come ogni sabato, in occasione della degustazione, ai partecipanti sarà riservata una promozione eccezionale ed irripetibile sui prodotti in degustazione:

Solo per la giornata di Sabato 20 ottobre 2018:                                             

Margaret River Chardonnay 2015 16,90 invece di € 19,60

Western Australia Cabernet Sauvignon/Sangiovese 2016 12,90 invece di € 15,10

 

Altre news